Tre uomini discutono di come le loro rispettive mogli chiamano i loro membri. Il primo dice: "Mia moglie il mio bigolo lo chiama Winchester, perche' dice che spara a ripetizione". Il secondo dice: "Mia moglie me lo chiama proboscide, perche' dice che non finisce mai". Il terzo dice: "Mia moglie il mio lo chiama cometa". "Ah si'? E perche' cometa?". "Perche' dice che lo vede ogni vent'anni!!!".


Nuovi vicini

La moglie al marito, dopo 40 anni di matrimonio: "Hai visto i nuovi vicini? Lui abbraccia e sbaciucchia la moglie tutto il giorno! Perché non fai anche tu così?"
E lui: "Io lo farei anche, ma non la conosco ancora abbastanza!"

L'auto delle pompe funebri


Pare che qualche anno fa, in una oscura e tenebrosa notte autunnale, un tale era fermo sul bordo della strada facendo l'autostop. Era la notte di Halloween e si stava scatenando una terribile tormenta. Dopo molto tempo, ancora non si era fermato nessuno ed il tale si venne cosi' a trovare in mezzo alla tormenta, talmente forte che non riusciva a vedere oltre i tre metri di distanza. Improvvisamente, vide avvicinarsi una sagoma, che alla fine realizzo' essere quella di un'auto nera delle pompe funebri: si avvicinava lentamente e si fermo' proprio di fronte. Il tale non si fece pregare: sali' nell'auto e chiuse la portiera. Dopo essersi accomodato sul sedile anteriore, si giro' e noto' con terrore che non c'era nessuno al posto di guida. L'auto riparti' lentamente. Il tale era sopraffatto dal terrore, che aumento' a dismisura quando noto' che l'auto si stava inesorabilmente dirigendo verso una curva a gomito. Allora inizio' a pregare chiedendo perdono dei peccati e implorando la salvezza della sua anima, in vista del tragico destino. Improvvisamente, poco prima dell'approssimarsi alla curva, una mano tenebrosa entro' dal finestrino del posto di guida, afferro' saldamente il volante e sterzo', poi scomparve. Paralizzato dal terrore, il tale si aggrappo' con tutte le sue forze al suo sedile, rimanendo immobile e impotente. Tale macabro evento si verifico' ad ogni curva, mentre la tormenta andava aumentando di intensita'. Il terrore divenne panico quando comincio' a udire distintamente dei sospiri ovattati che provenivano da dietro, si volto' ma vide solamente una bara. Allora, sopraffatto dalla paura, con le ultime forze rimastegli apri' di scatto la portiera e si getto' fuori, iniziando a correre a piu' non posso verso il paesino piu' vicino che distava non piu' di un paio di chilometri. Ivi giunto, si diresse al piu' vicino pub, entro' e ancora affannato e tremante chiese un doppio whisky. Visto il suo stato, alcuni dei presenti si incuriosirono e gli chiesero cosa fosse successo, e lui racconto' la orribile esperienza che aveva vissuto. Un silenzio di tomba scese nel locale, il terrore si impossesso' dei pochi presenti. Dopo circa mezz'ora si presentarono nel locale due tizi bagnati fradici, e appena varcato l'uscio notarono il tale in piedi al centro del bancone. Avvicinandosi, uno dei due si rivolse all'altro dicendo: "Guarda, George! Guarda dov'e' quel figlio di puttana che e' salito sull'auto mentre la stavamo spingendo!".

Il bagno turco

Nel silenzio di un bagno turco si ode squillare un cellulare. Un uomo prende il telefonino e inizia a parlare: “Pronto caro, come stai?” “Bene e tu?” “Ti volevo dire che l’anello che abbiamo visto ieri costa 1000 euro. Lo posso comprare?” “Ma certo cara” “E ti ricordi della pelliccia? Costa 5000 euro. Posso comprarla?” “Ma certo cara” “E quel fantastico cabrio che mi fa impazzire? Costa 55000 euro. Posso comprarla?” “Ma certo amore” “Grazie amore, ci vediamo stasera” “Ciao tesoro” L’uomo chiude la comunicazione, poi chiede ad alta voce: “Si può sapere di chi è questo cellulare?”

Una bionda si presenta in banca

Una bionda si presenta allo sportello di una banca e sorridendo chiede al cassiere: "Vorrei cambiare questo assegno". Il cassiere esamina l'assegno e poi dice: "Puo' identificare se stessa, signorina?". La bionda rimane un po' perplessa e poi come avendo un'improvvisa fulminazione apre la sua borsetta, tira fuori uno specchietto, si guarda e quindi con certezza dice: "Si', sono io, certo!".

 

Il rimedio per la sciatica

"Dottore, sono venuto a renderla partecipe di questa grande notizia: dopo cinque anni di sofferenze, le devo dire che la sciatica mi e' passata. E tutto grazie al suo consiglio: fare l'amore almeno tre volte con mia moglie tutte le sere. Ma, mi consenta dottore, come le e' venuta questa straordinaria intuizione?". "Eh sa... - risponde quello con un pizzico di imbarazzo - il segreto professionale mi impedirebbe di dirglielo. Comunque le confesso che anch'io come lei ho sofferto di sciatica fino a sei anni fa, anno in cui sua moglie ha iniziato a curarsi qui da me..."

Come va?


Agatha Christie: "indovini"
Alice: "una meraviglia"
Ampere: "sono elettrizzato
Arianna: "appesa ad un filo"
Aristotele: "mi sento in forma"
Attilio Regolo: "sono in una botte di ferro"
Beethoven: "non mi sento bene"
Bellini: "secondo la norma"
Berkeley: "bene, mi sembra"
Bloch: "spero bene"
Boezio: "mi consolo"
Cambronne: "boccaccia mia..."
Camus: "di peste"
Carlo Alberto:"a carte 48"
Carlo Magno: "francamente bene"
Cartesio: "bene, penso"
Casanova: "vengo"
Catilina: "sinche' dura..."
Cheope: "a me basta un posticino al sole..."
Colombo: "si tira avanti"
Copperfield: "sparisci!"
Croce: "non possiamo non dirci in buone condizioni di spirito"
Cyrano: "a naso, bene"
D'Alambert e Diderot: "non si puo' dire in due parole"
Damocle: "potrebbe andar peggio"
D'Annunzio: "va che e' un piacere"
Dante: "sono al settimo cielo"
Darwin: "ci si adatta"
De Sade: "a me bene"
Demostene: "difficile a dirsi"
Desdemona: "dormo tra due guanciali..."
Diogene: "da cani"
Dr. Zap: "bene, la sai l'ultima?"
Dracula: "sono in vena"
Edipo: "la mamma e' contenta"
Einstein: "relativamente bene, ma rispetto a chi?"
Enrico VIII: "io bene, e' mia moglie che..."
Epicuro: "di traverso"
Epimenide: "mentirei se glielo dicessi"
Eraclito: "va, va..."
Erasmo: "bene da matti"
Fabio Massimo: "un momento..."
Fermi:"o la va o la spacca"
Foscolo: "dopo morto, meglio"
Franklin: "mi sento elettrizzato"
Freud (2) : "dica lei"
Freud: "il fatto che lei me lo chieda con questo tono fa dedurre che lei è sessualmente represso"
Galileo: "mi gira bene"
Gandhi: "l'appetito non manca"
Garibaldi: "ho mille ragioni per essere contento"
Geremia: "sapesse, ora le dico..."
Giobbe: "non mi lamento, basta aver pazienza"
Giordano Bruno: "infinitamente bene"
Giovanna d'Arco: "si suda"
Giove: "da Dio"
Giuda: "al bacio"
Giuglio Cesare: "sa, si vive per i figli, e poi marzo e' il mio mese preferito..."
Goethe: "c'e' poca luce"
Gorgia: "mah!"
Hegel: "in sintesi, bene"
Heisemberg: "dipende"
Henry James: "secondo i punti di vista"
Hercules: "una forza"
Hitler: "forse ho trovato la soluzione"
Hobbes: "tempo da lupi"
Hume: "credo bene"
Icaro: "uno schianto"
Ippocrate: "finche' c'e' la salute..."
Jacquard: "faccio la spola"
Joyce: "fine yes yes yes"
Kafka: "mi sento un verme"
Kant: "situazione critica"
La Palisse: "va esattamente nella maniera in cui va"
Larousse: "in poche parole, male"
Lazzaro: "mi sento rivivere"
Leibniz: "non potrebbe andar meglio"
Lenin: "cosa vuole che faccia?"
Leopardi: "che fa, sfotte?"
Livingstone: "mio sento un po' perso"
Lorenzo de' Medici: "magnificamente"
Lucifero: "come Dio comanda"
Lucrezia Borgia: "prima beve qualcosa?"
Lumiere: "attento al treno!"
Luna Rossa: "a gonfie vele"
Mallarme': "sono andato in bianco"
Malthus: "c'e' una ressa..."
Manolo: "come una parete liscia"
Manzoni: "grazie a Dio, bene"
Maometto: "male, vado in montagna"
Marat: "un bagno"
Marx: "andra' meglio..."
Matusalemme: "tiro a campare"
Mme Curie: "sono raggiante"
Montgolfier: "ho la pressione bassa"
Mose': "facendo le corna..."
Musil: "cosi' cosi' "
Muzio Scevola: "se solo mi dessero una mano..."
Napoleone: "Mi sento isolato"
Nerone: "guardi che luce"
Newton: "regolarmente"
Nietzsche: "al di la' del bene, grazie"
Nievo: "le diro', da piccolo..."
Nobel: "sono in pieno boom"
Noe': "guardi che mare..."
Novalis: "un sogno"
Omero: "me la vedo nera"
Onan: "mi accontento"
Orlando: "scusi, vado di furia"
Paganini: "l'ho gia' detto"
Papin: "ho la pressione alta"
Parmenide: "non va"
Pascal: "sa, ho tanti pensieri..."
Patrick de Gaiardon: "a picco"
Picasso: "va a periodi"
Pietro Micca: "non ha letto che e' vietato fum..."
Pirandello: "secondo chi?"
Pitagora: "tutto quadra"
Platone: "idealmente"
Plotino: "da Dio"
Pontorno: "in una bella maniera"
Ponzio Pilato: "fate voi"
Popper: "provi che vado male"
Priapo: "cazzi miei"
Prometeo: "mi rode..."
Proserpina: "mi sento giu'"
Proust: "diamo tempo al tempo"
Queneau: "bene grazie, grazie bene, brazie gene, eeaie bngrz, generazie b"
Robespierre: "c'e' da perderci la testa"
Rubbia: "come fisico, bene"
Sacher-Masoch: "grazie a Dio, male"
San Pietro: "mi sento un cerchio alla testa"
San Tommaso: "tutto sommato bene"
Savonarola: "e' il fumo che mi fa male"
Schopenhauer: "la volonta' non manca"
Shakespeare: "ho un problema: va bene o non va bene?"
Sheherazade: "in breve, ora le dico..."
Shubert: "non mi interrompa, per Dio"
Sig.ra Riello: "sono stufa!"
Socrate: "non so"
Sotheby: "d'incanto"
Spielberg: "Bene, E.T.?"
Spinoza: "in sostanza, bene"
Stakanov: "non vedo l'ora che arrivi ferragosto..."
Talete: "ho l'acqua alla gola"
Teseo: "finche' mi danno corda..."
Torricelli: "tra alti e bassi"
Ulisse: "siamo a cavallo"
Ungaretti: "bene (a capo) grazie"
Vico: "va e viene"
Volta: "piu' o meno"

L'insonnia di mia madre

Mia madre soffre di insonnia, e ogni sera prende una pastiglia per dormire. Io ho cercato di toglierle questa abitudine. "Perche' - le ho detto - invece di prendere il sonnifero non provi a leggere un libro?". "Ci ho provato - ha risposto mia madre - ma dopo due righe mi addormento...".


Pino vestito da donna

  

Due amici si incontrano dopo tanto tempo per la strada. "Pino!!! ... Ma che ci fai vestito da donna!". "Beh sai...". "Ma non sarai mica...". "Si'!". "Ma io... non me lo sarei mai immaginato! Ma lo sei sempre stato ... o ci sei diventato?". "Eh no! Ci sono diventato solo un paio di anni fa". "Ma come e' successo?". "Ti racconto: stavo in campagna, su un bel prato fiorito, quando all'improvviso e' spuntato un energumeno con un membro enorme. Io mi sono spaventato e sono corso via, ma lui mi ha raggiunto e...". "Ma come, un ragazzo agile come te... e non sei riuscito a scappare?". "Io ci ho provato, ma sai com'e'... la gonna stretta... i tacchi a spillo... m'ha subito raggiunto!".


Programma politico

Nel nostro Partito manteniamo le promesse!
Solo gli imbecilli possono credere che
non lotteremo contro la corruzione.
Perchè se c'é qualcosa di sicuro per noi é che
l'onestà e la trasparenza sono fondamentali
per raggiungere i nostri ideali.
Dimostreremo che é una grande stupidità credere che
la Mafia continuerà a fare parte del nostro Governo come in passato.
Assicuriamo senza dubbio che
la Giustizia sociale sarà il fine principale del nostro mandato.
Nonostante questo, c'é gente stupida che ancora pensa che
si possa continuare a governare con i trucchi della vecchia politica.
Quando assumeremo il potere faremo il possibile affinché
finiscano le situazioni di privilegio.
Non permetteremo in alcun modo che
i nostri figli muoiano di fame.
Compiremo i nostri propositi nonostante
le risorse economiche siano esaurite.
Eserciteremo il potere fino a che
Si capisca da ora che
Siamo il partito della nuova politica.


ADESSO PROVATE A LEGGERE IL TUTTO AL CONTRARIO,
LEGGETE DAL BASSO VERSO L'ALTO, RIGA PER RIGA...


La ragazza in bicicletta


Un ragazzo incontra un amico con una bicicletta nuova fiammante dotata di tutti gli optional piu' moderni e gli chiede dove diavolo l'abbia trovata. E lui risponde: "Ieri stavo andando a scuola quando per la strada una bella ragazza mi ha fermato, e' scesa dalla bici, si e' tolta tutti i vestiti e mi ha detto: 'Puoi avere tutto quello che vuoi'. E il primo studente ribatte: "Bravo! Bella scelta! Tanto i suoi vestiti non ti sarebbero stati!".

La nipotina ventenne

Nonna e nipotina ventenne vanno dal dottore. Il dottore chiede: "Qual è il problema?".

E la nipotina: "Mal di gola.".Il dottore: "Va bene, si spogli". La nipotina: "Veramente è mia nonna che sta male.". E il dottore: "Capisco: signora, tiri fuori la lingua...


Il medico dei pazzi

I medici di un manicomio decidono di effettuare delle prove per stabilire se qualche pazzo possa essere "liberato".
La prova consiste nel tuffarsi in un bicchiere d'acqua. Si buttano tutti, tranne uno.
I dottori si complimentano con il 'guarito' e gli chiedono come mai non si sia voluto tuffare.
Ed egli risponde: "Mica son matto: io non so nuotare!".


Ho il complesso di esser brutta.

"Dottore, ho il complesso di esser brutta." "Mi creda, lei non ha nessun complesso."


Un medico cura un paziente con l'ipnosi

Un medico cura un paziente con l'ipnosi: "Dica lentamente, con convinzione: 'Io guariro`, sono finalmente guarito" e guarira`!". Il malato obbedisce e si sente bene. "Sono 400 Euro" dice il medico. E il paziente: "Adagio lentamente, con convinzione dica: 'Io sono stato pagato, io sono stato pagato..."

E' PIU' DOLOROSO FARSI TOGLIERE UN DENTE O FARE UN FIGLIO

DOTTO' DOTTO'... NON SO SE E' PIU' DOLOROSO FARSI TOGLIERE UN DENTE O FARE UN FIGLIO !!!

SIGNORA SI DECIDA... SA' PER REGOLARE LA POLTRONA !!!



Il capo

"Capo, posso uscire due ore prima oggi? Mia moglie vuole andare per negozi con me..."
"Non se ne parla nemmeno!" "Grazie, capo, lo sapevo che non mi avrebbe lasciato nei casini!"


E' sempre bene darsi del tu

Un Direttore Generale di banca era preoccupato per un suo giovane collaboratore che, dopo un periodo di lavoro insieme, senza mai neanche essersi fermato per la pausa pranzo, comincia ad assentarsi a mezzogiorno.
Il Direttore Generale chiama quindi il detective privato della banca e gli dice: "
Segua il Sig. Bianchi per una settimana intera, non vorrei che sia coinvolto in qualcosa di male o sporco".
Il detective fa il suo lavoro, torna e rapporta:
"Bianchi esce normalmente a mezzogiorno, prende la sua macchina, va a pranzo a casa sua, fa l'amore con sua moglie, fuma uno dei suoi eccellenti sigari e torna a lavorare.
Risponde il Direttore: "Oh, meno male che non c'è niente di losco in tutto questo!
Il detective quindi domanda: "Posso darLe del tu, Signore?".
Sorpreso il Direttore risponde: "Sì, come no".
Ed il detective:
"Ti ripeto: Bianchi esce normalmente a mezzogiorno, prende la tua macchina, va a pranzo a casa tua, fa l'amore con tua moglie, fuma uno dei tuoi eccellenti sigari e torna a lavorare!"


Il genio della lampada

Un dirigente, un venditore e un’impiegata amministrativa stanno andando a pranzo quando trovano un'antica lampada ad olio.
La sfregano e compare 1 Genio in una nuvola di fumo. Il Genio dice:
- "Solitamente esaudisco 3 desideri perciò ne consentirò solo uno a ciascuno di voi".
- "Prima io! Prima io!" dice l'impiegata "voglio stare alle Bahamas, guidare un motoscafo veloce e senza nessun problema al mondo" e subito sparisce in un lampo.
Allora il venditore sbigottito:
- “Tocca a me! Tocca a me!” dice "voglio stare alle Hawaii, in relax sulla spiaggia con la mia massaggiatrice personale, una fornitura infinita di 'pina colada' e l'amore di mia moglie" e subito svanisce.
Poi il Genio si rivolge al dirigente: "O.K. e il tuo turno"
e il manager dice: “Voglio quei due indietro in ufficio subito dopo pranzato!”

MORALE: Lasciate SEMPRE la prima parola al vostro CAPO.

.


Aumento di stipendio

Un impiegato di un ufficio al suo direttore: "Mi scusi, signor direttore, ma sono costretto a chiederle un aumento di stipendio. Ci sono ben tre imprese interessate a me". "E quali sarebbero?". "Quella del telefono, quella elettrica e quella del gas".


 

Colloquio di lavoro



Un tizio risponde ad un'inserzione di una ditta che cerca un capo-personale. Si presenta e il Direttore che gli chiede: "Ha qualche diploma?". "Qualche diploma? Ma ho 4 lauree". Il Direttore continua: "Ah, bene...e parla qualche lingua straniera? ". "Ma scherza? 9 lingue, compreso il giapponese". Il direttore sembra contento e chiede ancora: "Ma ha delle referenze?". "Ma scherza? Sono stato Direttore Generale della Standa, dell'ESSO, della Volvo e in Giappone della Honda! ". Il Direttore insiste ancora: "Guardi che qui c'e' da lavorare molto". "Non c'e' problema: io lavoro anche 80 ore la settimana!". Il Direttore sembra convinto: "Bene, ma per finire, voglio precisare che lo stipendio e' modesto". E il tizio: "Non si preoccupi: a me basta poco per vivere e non ho hobby costosi". Il Direttore a questo punto si convince, si congratula con l'uomo per l'assunzione e poi aggiunge sorridendo: "E adesso mi puo' dire se ha qualche difetto?". "Ma no, non direi ... forse ogni tanto sparo qualche cazzata...! ".


Due anziani signori parlano sulla panchina

Due anziani signori parlano sulla panchina di un parco.
"Hai visto Gennaro!? Si è messo il by-pass!"
"E ha fatto bene! Quando arrivi al casello non trovi mai gli spiccioli!"


In un piccolo paese

In un piccolo paese un uomo di 80 anni e la sua giovane sposa di appena 25 anni arrivano all'ospedale per la prima gravidanza. La caposala e' stupefatta: "E' incredibile ! Ma come ha fatto? Dovete avere un segreto per avere ancora una libido cosi' efficace alla vostra età !". Il vecchietto risponde: "Bisogna tenere il motore sempre accesso, questo e' il segreto!". L'anno dopo, la stessa caposala assiste ad una seconda gravidanza della giovane donna. "Ma, e' incredibile ! Ma come diavolo avete fatto ???". E il vecchietto risponde ancora nello stesso modo: "Eh, bisogna tenere il motore sempre in moto...". La stessa cosa succede l'anno dopo, per la terza volta la donna rimane incinta e si presenta in ospedale al reparto maternità. Sempre la stessa caposala esclama ancora piu' meravigliata: "Signore, non ci posso credere ! Ancora una volta!!!". Allora il vecchietto ripete la sua solita risposta: "Eh sì, bisogna tenere il motore sempre in moto!". E la caposala: "Va bene, ma dovreste almeno cambiare l'olio ogni tanto perche' questo e' nero!".

I bisognini del nonno

Due anziani coniugi vanno dal dottore per un controllo. Questi visita prima il marito e poi gli dice: "Bene, Sig. Rossi, lei e’ in perfetta forma per un uomo della sua eta’". E l'uomo: "Certo, non bevo, non fumo, e il buon Dio veglia su di me". "Che vuol dire?" fa il dottore. Ed il vecchio: "Per esempio, ieri notte sono andato in bagno e il buon Dio mi ha acceso la luce per impedire di cadere". Il dottore non capisce, ma chiede all’uomo di uscire e di far entrare la moglie. Questa entra e dopo la visita il dottore le dice: "Sig.ra Rossi, anche lei e’ in perfetta forma per una della sua eta’". E la donna: "Certo, non bevo, non fumo...". Il dottore la interrompe: "E il buon Dio veglia su di lei, vero?". La donna rimane confusa e chiede al dottore: "Ma che dice?". Il dottore allora le spiega: "Suo marito mi ha detto la stessa cosa. Che il buon Dio veglia su di lui. Come ieri notte quando mentre era in bagno il buon Dio ha acceso la luce per lui". E la moglie: "Porca miseria, ha di nuovo pisciato nel frigo!".

Un uomo anziano si reca dal medico

Un uomo anziano si reca dal medico perchè gli duole la gamba sinistra. “Non deve preoccuparsi. La gamba le fa male per via dell’età” gli spiega il dottore. E l’anziano: “Impossibile. La gamba destra ha la stessa età, eppure non mi fa male!” .

Le persone anziane scoprono di avere problemi che non avrebbero mai immaginato!

Durante la visita nell'ambulatorio di urologia un dottore chiese al paziente di 85 anni di fare alcuni esami fra cui l'analisi dello sperma.Il paziente , vista la veneranda età , non capiva la necessità dell'esame . Il dottore spiegò che nell'ospedale opera uno staff di biologi dell'università di Basilea che studiavano la vitalità degli spermatozoi alle varie età. Il dottore diede al paziente un contenitore e disse: "Lo porti a casa e domani me lo riporti con il campione di sperma". Il giorno seguente l'ottantacinquenne ritornò nello studio del medico e gli rese il contenitore pulito e vuoto come il giorno prima.Il dottore chiese cosa fosse successo e l'uomo spiegò: "Dottore, è andata così: prima ho tentato con la mano destra, ma niente. Poi ho provato con la mano sinistra, ma ancora niente. Allora ho chiesto aiuto a mia moglie. Ha provato sia con la mano destra che con la sinistra, ma ancora niente. Ha provato con la bocca, prima con la dentiera e poi senza, ma sempre niente. Abbiamo perfino chiamato Arleen, la vicina di pianerottolo, e anche lei ha provato prima con entrambe le mani, poi sotto l'ascella, e persino sbatacchiandolo fra le sue ginocchia, ma sempre niente." Il dottore era scioccato!! Avete chiesto alla vostra vicina?" L'uomo rispose: "Certo, ma nessuno è riuscito ad aprire il contenitore"


Dieci scuse per giustificarvi quando vostra madre vi scopre mentre vi fate una pippa


Dieci scuse per giustificarvi quando vostra madre vi scopre mentre vi fate una pippa:
1. La solitudine è una cosa orribile.
2. Chi si fa i cazzi suoi non muore mai.
3. Chi fa da sé fa per tre.
4. Mi allenavo per le gare scolastiche.
5. Aaaah!! Mamma!! Mi hai svegliato!! E questa cosa in mano che ho?
6. Controllavo se era tutto a posto, non si sa mai.
7. Stavo studiando i genitali che domani ho interrogazione di biologia.
8. Sono stato ipnotizzato e costretto a farlo.
9. Mi son trovato questa cosa in mezzo alle gambe, mi sono spaventato e ho cercato di tirarle il collo.
10. Guardami, guardami, ora conterò fino a tre, schioccherò le dita e tu dimenticherai tutto: 1, 2, 3!
 

La mamma sale sulla bilancia

Il piccolo Marco fa visita all'amichetto Luca. Giocando, entrano nel bagno e Marco, vedendo la bilancia, fa per salirci sopra.Luca lo mette in guardia: "No! Non salire lì sopra!" Marco: "Perché non posso?"Luca: "Non so dirti perché, ma tutte le volte che la mamma sale sulla bilancia, poi guarda giù e inizia a piangere!"


Cos'è un orgasmo

"Mamma, che cos'è un orgasmo?". "Che ne so... chiedilo a tuo padre!"


Un bambino domanda al padre


 

Un bambino domanda al padre: "Papà, papà perché ti sei sposato con mamma???". E il padre risponde: "Sta zitto, disgraziato, per colpa tua".


Mamma in taxi

Mamma e figlia su un taxi.La bambina,indicando due prostitute:"Mamma,cosa fanno quelle signorine?" La mamma:"Aspettano il tram" Il tassista:"No piccolina,quelle sono mignotte, scopano a pagamento!"E sempre il tassista,rivolto alla madre:"Signora,bisogna dire la verita' ai bambini!"Dopo qualche minuto la bambina chiede:..."Mamma,le prostitute possono avere dei bambini?"La mamma:"Certo,e da grandi sarrano tutti tassisti!"

JSN Megazine template designed by JoomlaShine.com
Licenza Creative Commons
Ridichetipassa is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License.