Un emigrato siciliano

Un emigrato siciliano rientra dalla Germania e trova la moglie incinta: “Embè, come accadde ciò?” La moglie: “Santuzzo mio, la tua foto guardai e mi eccitai!”. E il marito: “Ma come, la mia foto a mezzobusto era!”

La storia del Leone e del Topolino

Un leone cade per sbaglio in una profonda buca e inizia ad invocare aiuto perche' non e' capace di uscire. Attirato dalle insistenti urla, sul ciglio della buca si affaccia un topolino che chiede: " Che ti e' successo ?"
"Non riesco ad uscire...se mi darai una mano te ne saro' grato tutta la vita !"
"Torno subito !!" gli dice.... e dopo poco torna alla guida di una Ferrari a cui e' attaccato un cavo da traino. "Attaccati al cavo" dice il topolino al leone.... e lo tira su! Il leone riconoscente gli promette "Mi hai salvato la vita e te ne sono grato...
qualsiasi cosa ti serva non esitare a chiedere !!"
Dopo due mesi e' il topo a trovarsi in una buca profonda 30cm (per il topo e' comunque grandissima).... il leone sente le grida di aiuto e guarda nella piccola buca e dice: " Che ti e' successo topolino?" "Non riesco ad uscire... dammi una mano, ti prego!" Il leone mette nella buca il suo pisello, dice al topolino di attaccarcisi e lo salva.
Morale della storia: SE CE L' HAI LUNGO 30CM NON SERVE AVERE UNA FERRARI

 

La Vecchina e il vicino nudo

Un uomo tutte le mattine alla stessa ora fa ginnastica nudo in casa sua.Una vecchietta che abita nel palazzo dirimpetto lo vede sempre dalla finestra, ed è scandalizzata.
Allora, un giorno, va dai carabinieri a denunciare questo fatto "scandaloso", e chiede al carabiniere di turno di andare a casa sua per controllare. La mattina successiva il carabiniere va a casa della signora e insieme a lei aspetta davanti alla finestra di vedere l'uomo nudo; quando l'uomo si spoglia, la vecchietta dice: "Lo vede? E' completamente nudo!" e il carabiniere: "Pero', signora, si vede solo fino alla vita." e la vecchietta: "Sì, da qui... Ma provi a salire sull'armadio!!"


Il carabiniere e le tarme

Un carabiniere entra in una drogheria e chiede qualcosa per eliminare le tarme. Il negoziante gli vende un pacchetto pieno di palline di naftalina. Il giorno dopo si ripresenta al negozio e dice: "Me ne dia un altro chilo!". "Accidenti" fa il droghiere "avete molte tarme in caserma?". "Abbastanza ma forse queste palline non sono buone....". "Non è possibile, la naftalina ha fatto sempre effetto sulle tarme...". "Si, qualcuna l'ammazza ma è così difficile colpirle in testa!"

Due vecchie contadine

Due vecchie contadine stanno raccogliendo patate in un campo quando una di loro, raccogliendo due grosse patate piene di terra, esclama: "Ma guarda! Sono come le palle del mio Vittorio !". E l'altra: "Cosi' grosse ?". "No, cosi' sozze !".


Una madre alquanto possessiva

Dopo molta indecisione, una madre alquanto possessiva decide di mandare a scuola la sua bambina.

A mezzogiorno ne aspetta il ritorno con ansia e non appena la bambina entra in casa le chiede:- "Allora dimmi, com'è andato il primo giorno di scuola?"- "Benissimo, ma ero un pò preoccupata."- "Preoccupata? Perchè?"- "Bè sai, era la prima volta che ti lasciavo da sola!"

L'infermiera esperta

Un signore aveva un grande problema, quello di possedere un pisello lungo piu’ di un metro. Tutto cio' ovviamente gli comportava seri problemi. Non potendo piu' sopportare il peso del suo fardello decise di ricorrere alla chirurgia. Giunto in sala operatoria gia' addormentato, un dottore esclamo': "Ma quanto lo dobbiamo accorciare?". "Porco Giuda! Non glielo abbiamo chiesto!". Decidono cosi' di affidarsi al parere di una donna, e decidono di chiamare un'infermiera per un "consiglio" sulle dimensioni. Giunta in sala, l'infermiera squadra il paziente ed esclama: "Ma non si potrebbero allungare le gambe?".


Il viaggio di Rosalia

Rosalia e' una siciliana che abita a Messina; e' molto bella, ma anche molto povera. Il suo sogno e' di diventare una grande attrice di Hollywood, ricca e famosa e quindi il suo piu' grande desiderio e' quello di raggiungere l'America, ma il costo del viaggio per lei e' proibitivo. Finche' un giorno girondolando per il porto conosce un marinaio a cui confida i suoi sogni. "Ma cara Rosalia" dice il marinaio "un sistema ci sarebbe per arrivare in America. La mia nave parte proprio domani per New York e se tu ti nascondi nella mia cabina potresti fare il viaggio da clandestina. In fondo sono una ventina di giorni!". Rosalia, che pero' non e' ingenua, chiede se il marinaio vuole qualche cosa in cambio e naturalmente questi le dice: "Beh, certo, tu dovrai essere molto carina con me per tutto il viaggio". Il desiderio di Rosalia di cambiare vita con tante prospettive piu' rosee fa si' che l'indomani si trovi a bordo della nave e si nasconda nella cabina del marinaio. Tutte le notti (e qualche giorno) lei si concede al marinaio. Dopo una ventina di giorni, immaginando oramai di essere in vista della costa americana, lascia la cabina e al primo passeggero che incontra chiede: "Mi scusi, quanto manca a New York?". E l'uomo: "New York? Ma questo e' il traghetto Messina-Villa San Giovanni!".


Bisogna risparmiare.

Cara, dovremmo risparmiare. Se tu imparassi a cucinare potremmo licenziare il cuoco. Si caro, e se tu imparassi a far l'amore, anche l'autista e il giardiniere!!!

Gennaro il barbiere


Un famoso barone va una volta alla settimana a farsi la barba da Gennaro il barbiere, religioso per eccellenza. Un bel giorno il barbiere gli chiede: "Dottò, siete stato a Roma ?". "Si' ci sono stato". "E siete stato dal Papa ?". "No, sai non è che uno va a Roma e deve per forza andare dal Papa!". "Dottò se la prossima volta che andate a Roma, non andate a trovare il Papa, io non vi faccio più la barba!". Dopo qualche tempo, di ritorno da un altro viaggio, il barone va dal barbiere: "Dottò, siete stato a Roma ?". "Si'...". "E siete stato dal Papa ?". "Si'... si' ... si'...". "E, com'era ?". "E, Gennà, era bello, era bello veramente, io mi sono inginocchiato davanti a lui, e lui mi ha accarezzato la testa e lo sai cosa mi ha detto ?". "No che cosa ?". "Ma chi è quello stronzo che ti fa i capelli ?"

Lo psichiatra chiede al paziente

Lo psichiatra chiede al paziente: “Le capita mai di sentire voci senza vedere nessuno?” Il paziente: ”Sì, piuttosto spesso” Lo psichiatra: “E quando in particolare? Il paziente:”Quando parlo al telefono!”


Il tranquillante del dottore

"Dottore, "dice un tipo, "il tranquillante che lei ha prescritto a mia moglie è formidabile. Tempo fa, invece, era talmente tesa che non riuscivo nemmeno a fare l'amore con lei." "E adesso?" "Adesso ci riesce tutto il paese."

L'avvocato encomiabile


Un giornalista una volta mi ha chiesto: "Mi dica, secondo lei, gli avvocati sono onesti?".

"Certo! Le farò un esempio: mio padre mi prestò cento milioni

per pagarmi gli studi di legge nella migliore università privata italiana,

ed io glieli ho restituiti dopo il mio primo processo".

"E' veramente encomiabile da parte sua! - commentò il giornalista -

Per che cosa era il processo?". "Mi aveva fatto causa per riavere i soldi..."


Il paziente ciccione

Un dottore al suo paziente ciccione: "Se tu fai 10 km al giorno per un anno arriverai al tuo peso forma". Un anno dopo il paziente telefona al dottore: "Dottore, ho perso il peso, ma ho un problema". "E qual e' il problema?". "Sono a 3650 Km da casa!".


Il profumo della signora

Dal dottore. In una giornata afosa un donna formosa si trova sul lettino per farsi visitare. Il medico a stretto contatto con l'ascella poco odorosa di quest'ultima, le dice: "Scusi, signora, ma che profumo usa?". E lei con lo sguardo languido: "Biancaneve e i Sette Nani". E il medico: "E allora vedete che deve esserci un nano morto nella bottiglia!!!"

Il Direttore all'impiegato

Il Direttore all'impiegato: "E' già la quinta volta che arriva tardi questa settimana, cosa devo pensare io?"

"Semplice signor Direttore.. che è Venerdi!"


Le leggi per i programmatori di computer


1 "Qualsiasi programma, quando funziona, e' obsoleto".

2 " Qualsiasi nuova versione di un programma costa di piu' e ci mette di piu'".

3 "Se un programma e' utile, dovra' essere cambiato".

4. Se un programma e' inutile, dovra' essere documentato.

5. Ogni programma si espandera' fino ad occupare tutta la memoria disponibile.

6. Il valore di un programma e' proporzionale all'ingombro del suo output.

7.  La complessita' di un programma si arresta dopo aver oltrepassato le capacita' del programmatore.


Le parlamentari in visita


Una commissione di donne parlamentari va a far visita ad un moderno allevamento di mucche; le nostre onorevoli, come è ovvio, restano impressionate dagli attributi del toro, visto nel sacro atto della monta... Salgono sul pulmino che le attende per il ritorno e all'autista, che aveva loro chiesto: "Dove andiamo?", rispondono, chiudendo gli occhi: "A ... Montacitoro !!!!"


Un lavoro al comune

Un signore vince un concorso per entrare in comune. Si presenta la mattina, e viene subito accolto con grande calore cosicche' l'impiegato accompagna il nuovo arrivato nel suo ufficio, e mentre camminavano insieme gli faceva vedere le ubicazioni degli altri uffici, pregandolo per la mattina seguente di venire alle 9 in punto perche' il sindaco tiene molto alla puntualita'. E mentre stavano per arrivare nella stanza il fortunato signore cerca di spiegare al vecchio impiegato che aveva un problema serio, si fece coraggio e con aria di vergona gli disse:"sa, io anni fa rimasi coinvolto in un incidente e purtroppo venni operato giu' in basso e sfortunatamente mi dovettero amputare tutto, in pratica mi mancano tutti gli attributi. L'impiegato un po' sorpreso e sconvolto gli disse: "be, va bene non si preoccupi stia tranquillo non lo sapra' nessuno, bene allora mi raccomando domani mattina alle 11. "COME (gli disse sorpreso il nuovo impiegato) NON MI AVEVA DETTO ALLE 9 PERCHE' IL SINDACO TIENE ALLA PUNTUALITA'? "SI VA BE, (replico' l'altro) NON SERVE CHE VIENI ALLE 9 TANTO NOI DA QUELL'ORA ALLE 11 CI GRATTIAMO SEMPRE LE PALLE!!!!!!!!


Il capo

"Capo, posso uscire due ore prima oggi? Mia moglie vuole andare per negozi con me..."
"Non se ne parla nemmeno!" "Grazie, capo, lo sapevo che non mi avrebbe lasciato nei casini!"


Chi è mio padre


 

"Mamma, mamma, è ora che tu mi dica la verità: chi è mio padre?". "La verità, figlio mio, è che sei un figlio di provetta". "Di provetta??". "Si. Ne ho provati talmente tanti che non ho proprio idea di chi possa essere tuo padre".

HA INGOIATO UN EURO

DOTTORE MI AIUTI E' SUCCESSA UNA COSA MOLTO GRAVE ... MIO FIGLIO DI UN ANNO HA INGOIATO UN EURO PUO' MORIRE ??? 

SIGNORA NON SI PREOCCUPI... IN ITALIA SI SONO MANGIATI MILIARDI DI EURO ED ANCORA NON E' MORTO NESSUNO !!!

Due carabinieri al ristorante

Due carabinieri sono soliti mangiare insieme al ristorante. Un giorno il maresciallo ne trova uno da solo e gli chiede il motivo; lui risponde : "Il mio collega e' nel ristorante di fronte; il dentista, siccome aveva un dente che gli faceva male, gli ha detto di mangiare dall'altra parte".


L'esagerazione del Carabiniere

Un carabiniere è molto preoccupato, deve andare a chiedere la mano della fidanzata e non sa se mostrarsi più modesto o più presuntuoso. Allora gli viene un'idea, chiama un suo collega e gli chiede di accompagnarlo, con il compito di esagerare tutto quello che dice. Giunto dinanzi alla famiglia, il carabiniere dice: "Per il denaro non vi preoccupate, ho alcuni risparmi e la paga non è male" e l'amico subito calca la mano: "Seee... risparmi... di questo passo sarà presto milionario". Il carabiniere riprende: "E non preoccupatevi per vostra figlia, sono molto rispettoso e galante" e l'amico: "Seee... rispettoso... è un varo cavaliere, è la persona più rispettosa e galante che conosco!". "Inoltre la salute non mi manca, sono sanissimo, a parte forse un po' di catarro passeggero...". "Seee... catarro... ha la peggiore tubercolosi polmonari che abbia mai visto, e presto ci lascia le penne!".

Ieri la mamma voleva salire in cielo

"Papà, lo sai che ieri la mamma voleva salire in cielo??" - "Ma che dici ??"

"Si te lo giuro! L'ho sentita io che gridava "Dio vengo!" per fortuna che c'era il postino a tenerla ferma!"

La cicogna ritardataria

Una cicogna porta, tenendolo col becco, un canestrino nel quale c'è un vecchietto.

Durante il volo, il vecchietto, visibilmente pensoso, guarda sotto e poi guarda la cicogna"Senti -  dimmi la verità... ci siamo persi, vero???"


Due vecchiette sono sedute in chiesa


Due vecchiette sono sedute in chiesa. La funzione è particolarmente lunga. Una delle due si lamenta:

"Mi si è addormentato il sedere!"

E l'altra: "Lo so, l'ho già sentito russare tre volte!"


Il vecchietto al campo nudisti

Un vecchietto decide di provare una spiaggia nudista. Siccome non ci e' mai andato chiede al gestore se e' possibile dare un'occhiata per vedere se gli piace. Si spoglia e si fa una passeggiata. Dopo un po' si stanca e si siede su una panchina per riposarsi. Passa una donna stupenda e al solo vederla il vecchio si eccita. La donna, notando l'erezione del vecchio, gli si avvicina a gli fa un servizietto. Il vecchio e' gasato al massimo, corre dal gestore e paga l'iscrizione per un anno. Dopodiche' si accende un sigaro e si fa un'altra passeggiata. Ad un tratto gli cade il sigaro di mano e si china a raccoglierlo. Un giovanotto vede il vecchio chinato, gli si avvicina e se lo sodomizza. Il vecchio ritorna di corsa dal gestore per disdire l'iscrizione. "Ma come" - gli dice il gestore - "poco fa diceva che questo era uno dei posti piu' belli che conosceva...". E il vecchio: "Si’, ma alla mia eta' mi eccito soltanto una volta ogni tre mesi, pero' mi cade il sigaro cinque volte al giorno".

Problemi di Virilità

Il medico, al quale si era rivolta lamentando la scarsa virilità del marito, le aveva consigliato delle gocce di Superviagra, potentissime, da somministrarsi in dosi minime. Dopo qualche giorno, incontrandola,

si informa con discrezione sui risultati.

"Sa, dottore," risponde la signora, "Per non umiliarlo ho pensato di fargliele prendere di nascosto, insieme al cibo. Così l'altra sera, mentre si era alzato da tavola per andare a lavarsi le mani, gliele ho versate nel piatto. Purtroppo, per l'emozione,me ne sono scappate moltissime." "E che riscontro ha avuto?", si informa il medico. "Dopo il primo boccone gli si sono iniettati gli occhi di sangue, ha strappato via la tovaglia dal tavolo, ha strappato via i miei e i suoi vestiti e mi è saltato addosso come una belva ..." Il medico sorridendo:

"Beh, sarà soddisfatta allora ..." "Sì, ... certo ..., però in quel ristorante io non ci torno più ..."

Il primo incidente

Un automobilista sfreccia per la città e travolge un vecchietto che attraversa la strada.
Scende dalla vettura, corre verso il malcapitato e tutto stravolto gli dice:
"Ho la patente da trent'anni e questo è il mio primo incidente!!!".
Il vecchietto riesce a stento ad aprire gli occhi e ribatte: "E allora che facciamo, brindiamo?"


JSN Megazine template designed by JoomlaShine.com
Licenza Creative Commons
Ridichetipassa is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License.