Prima di ordinare sceglie con attenzione i piatti dal menu e chiede informazioni al cameriere.

  • Tipo esigente e puntiglioso, non abbandona il suo modo di fare neanche fra le lenzuola. Impiega parecchio tempo a scegliere la sua partner e non fa sesso con tutte. La sua sessualità è molto cerebrale: una donna deve conquistarlo anche di testa. Per eccitarlo non basta la nudità. La sua libido è "esigente": una lunga notte di ripetuti amplessi non lo spaventa, ma deve scoccare la scintilla.

Ti guarda negli occhi mentre mangia.

  • E' un uomo capace di provare e mostrare emozioni, probabilmente incapace di una serata di sesso senza amore. Cerca l'esperienza totale, non solo una botta e via. Ti guarderà anche mentre fate l'amore: sappilo!

Mangia in due nanosecondi e con voracità, senza masticare bene.

  • E' vorace anche a letto. Quando vuole una donna, la deve ottenere nel più breve tempo possibile. Non si perde in preamboli. Passa subito all'attacco, sorvolando su carezze & Co. Passione assicurata se i tuoi sogni sono popolati dall'uomo rude che ti rapisce e ti seduce all'istante. Se, come nell’arte culinaria, anche nell’arte erotica non demonizzi tutto quanto è “fast”.

 

Si tocca spesso i capelli mentre mangia.

  • E' un narciso o un uomo non del tutto sincero ed è più interessato alla parte della conquista che alla relazione in sé. Oppure si innamora follemente e poi si disinnamora di colpo. Insomma, vivergli accanto potrebbe essere meno piacevole di quanto pensi.

Prima di ordinare aspetta che tu decida e durante il pasto ti versa prontamente da bere.

  • Dimostra adattabilità empatia e considerazione: è attento ai gusti della partner e sicuramente è il tipo che non tende a imporre le sue fantasie e i suoi ritmi. Non è il massimo per quanto riguarda l'immaginazione, ma si impegna e accetta suggerimenti.

Mangia lentamente, assaporando tutti i cibi con calma. E chiacchiera: dopo un'ora ha ancora il piatto pieno.

  • Anche a letto, si prenderà tutto il tempo che gli serve nei preliminari, parlando e avvicinandosi lentamente alla giusta "temperatura" sessuale. Ama rilassarsi e studiare il corpo della partner, per leccare e toccare i suoi punti più sensibili. Adora poi chiudere gli occhi, mentre lei si prende cura di lui.

 

 

Giocherella con i grissini, sbocconcella mille antipastini distrattamente.

  • Probabilmente è un tipo ansioso, poco sicuro di sé: potrebbe avere problemi di ansia da prestazione. Ha bisogno di rassicurazioni, di una partner comprensiva e accogliente per allentare la morsa dello stress.

Ordina più portate di quelle che riesce a mangiare.

  • E' un uomo facile alle cotte passeggere. In genere le sue storie sono intense ma brevi.

Il dessert lo rende davvero felice, che sia una Saint Honoré alla panna o il cioccolato al peperoncino.

  • E' una persona capace di trasformare un momento banale in un momento magico.

 

Un carabiniere viene ricoverato

Un carabiniere viene ricoverato all'ospedale militare del Celio di Roma perche' accusa dei forti dolori intestinali. All'ora di cena gli portano in corsia un vassoio con del brodo vegetale che pero' lui rifiuta di mangiare. L'indomani mattina il medico di turno fa il suo giro di visite e dopo aver esaminato il carabiniere gli diagnostica una acuta forma di stitichezza per la quale decide di prescrivergli un clistere da un litro. Il clistere ha l'effetto desiderato e gia' dopo un paio di giorni il carabiniere puo' riprendere regolare servizio. Un collega gli da' il bentornato: "Allora, come e' andata al Celio?". "Bene! Comunque ti do una dritta... semmai dovessi essere ricoverato li', vedi di mangiarti il brodo senno' il giorno dopo te lo infilano su per il didietro!!!"

Un carabiniere legge il giornale

Un carabiniere legge sul giornale: "Ogni cinque bambini nati nel mondo, uno e' cinese". E il carabiniere rivolgendosi alla moglie: "Maria, siamo fortunati: abbiamo avuto otto figli e nessuno di loro e' cinese".


L'esame del carabiniere

Durante la prova orale di un esame per carabinieri viene chiesto al candidato:  "Qual e' quella cosa con la suola ed il tacco che si mette ai piedi?".  "Ha le stringhe?".  "Si!".  "Allora sono le scarpe!".  "Bravo!".   Questi poi parla con il suo compagno:  "Guarda, mi ha chiesto questo e questo". Il compagno quindi entra nell'aula per l'interrogazione:  "Qual e' quella cosa con la coda che fa miao?".  "Ha le stringhe?".  "No!".  "Allora e' un mocassino!".


L'atterraggio del carabiniere

Un carabiniere e' in volo di addestramento ai comandi di un jet. Terminata la sua esercitazione la torre di controllo gli ordina il rientro:
- "Qui torre di controllo. Appuntato Esposito, rientrare alla base!".
- "Qui appuntato Esposito in fase di avvicinamento ... mi trovo a 500 metri dalla pista di atterraggio...".
- "Bene, atterraggio autorizzato! Esegua pure le manovre di rientro!".
- "Negativo, torre di controllo! Non posso atterrare! La pista e' troppo corta!".
- "Non dica idiozie, appuntato! Atterri e basta!".
- "Non posso, la pista e' troppo corta!".
- "Esegua gli ordini senza discutere!".
- "Ma la pista e' troppo corta!".
- "Niente ma! Atterri e basta!".
Il carabiniere allora atterra, ma spezza le ali e distrugge l'aereo. Il tenente corre con i soccorsi al recupero del carabiniere. Si avvicina al rottame dell'aereo e il carabiniere gli dice:
- "Gliel'avevo detto, signor tenente, che la pista era troppo corta!", poi girando la testa a destra e a sinistra: "Ammazza pero' quant'e' larga...!".


QUAND'ERO PICCOLO

QUAND'ERO PICCOLO I MIEI GENITORI HANNO CAMBIATO CASA UN SACCO DI VOLTE... MA IO SONO SEMPRE RIUSCITO A TROVARLI !!!

I vigili urbani

I vigili urbani per incoraggiare l'utilizzo delle cinture, hanno deciso di dare un premio di 5000 euro al primo automobilista che ogni mattina passa davanti a una pattuglia con la cintura allacciata. Il primo giorno il premio va a una macchina che sta uscendo dal porto della città. I vigili la fermano e si congratulano con l'automobilista. Uno dei vigili gli chiede cosa pensa di fare con i soldi vinti. "Beh", dice l'automobilista, "penso che andrò a scuola guida per prendere la patente" "Non statelo a sentire", interrompe la donna vicino a lui, "sragiona sempre quando è ubriaco" Sul sedile posteriore un uomo che stava dormendo si sveglia, vede la scena e grida "Lo sapevo che non saremmo passati con una macchina rubata!" Improvvisamente, si sente un colpo dal baule, e due voci chiedono: "E allora, siamo fuori dal porto?"

Il bambino al papa'

Il bambino al papa': "Papa', papa', perché hai sposato la mamma?" e il papa': "Te lo stai chiedendo anche tu vero?"

Quattro signore molto pie


 

Quattro signore molto pie chiacchierano in salotto davanti a una tazza di the. La prima racconta orgogliosa alle amiche: "Sapete mio figlio e' un prete. Ogni volta che entra in una stanza con altra gente tutti si alzano in piedi e lo chiamano 'padre'". La seconda allora replica: "Mio figlio invece è vescovo e chi lo incontra lo chiama sempre 'Vostra Grazia'". La terza donna allora dice: "Sapete, invece mio figlio è un cardinale e quando incontra qualcuno questo si inginocchia e lo chiama 'Vostra Eminenza'". Intanto, visto che la quarta signora continua a sorseggiare il suo the in silenzio, la prima delle altre tre la incoraggia a raccontare anche lei qualcosa di suo figlio: "Dunque...?". E la quarta allora fa: "Mio figlio è un muscoloso spogliarellista, alto uno e novanta, quando entra in una stanza la gente dice 'Mio Dio...'".


A POKER TI CAPITANO 4 ASSI UGUALI

UN RAGAZZO CITOFONA AL PADRE E GLI DICE... PAPA' PAPA' MA SE GIOCANDO A POKER TI CAPITANO 4 ASSI UGUALI TU CHE FARESTI ??? 

IO... MI GIOCHEREI LA CASA !!! ECCO PAPA' ALLORA FAI LE VALIGIE E SCENDI !!!


JSN Megazine template designed by JoomlaShine.com
Licenza Creative Commons
Ridichetipassa is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License. dy>