Ci si può arricchire facendo il mendicante? A quanto pare sì. In India vive un indigente che negli anni è riuscito a racimolare un ingente patrimonio tanto da garantire ai figli un tetto e un’istruzione. Il suo nome è Bharat Jain ed è stato incoronato il clochard più ricco del mondo. Riesce a guadagnare tra le 2.000 e le 2.500 rupie al giorno, cioè 25-30 dollari, elemosinando in giro. Ma qual è il suo segreto? L’uomo ha individuato alcuni dei luoghi strategici più trafficati di Mumbai, come la stazione ferroviaria Chhatrapati Shivaji Maharaj Terminus o Azad Maidan. Grazie all’elemosina è riuscito a mettere da parte delle consistenti somme di denaro. Con i soldi raccolti negli anni l’uomo ha mantenuto la sua famiglia ma non solo.

 

 

Secondo quanto riferito dai media locali, l’uomo è riuscito a mettere da parte e ad acquistare una serie di beni come: un appartamento con tre stanze e due camere da letto del valore di 15.000 dollari e due locali commerciali che affitta al costo di poco più di 350 dollari al mese. Il suo patrimonio netto dovrebbe aggirarsi intorno ai 7,5 crore (1 milione di dollari). Si stima inoltre che il suo reddito mensile vari tra le 60.000 rupie (731 dollari) e le 75.000 rupie (914 dollari), che a quanto pare è molto più di quanto guadagna la maggior parte degli impiegati indiani.

 

 

Bharat Jain è un mendicante da sempre e non ha mai potuto studiare. Da quando era poco più che un bambino ha fatto ricorso all’accattonaggio per guadagnarsi da vivere. I suoi figli, invece, grazie alla sua attività redditizia sono riusciti a studiare. Hanno già completato la loro istruzione in scuole conventuali e sono già impiegati. La famiglia di Bharat Jain gli consiglia di smettere di chiedere l’elemosina, dal momento che ormai possono permettersi di vivere comodamente senza, ma lui continua a scendere in strada quasi ogni giorno. L’uomo è molto famoso nel suo Paese. Il suo nome è costantemente citato dai media indiani

 

L'esame del carabiniere

Durante la prova orale di un esame per carabinieri viene chiesto al candidato:  "Qual e' quella cosa con la suola ed il tacco che si mette ai piedi?".  "Ha le stringhe?".  "Si!".  "Allora sono le scarpe!".  "Bravo!".   Questi poi parla con il suo compagno:  "Guarda, mi ha chiesto questo e questo". Il compagno quindi entra nell'aula per l'interrogazione:  "Qual e' quella cosa con la coda che fa miao?".  "Ha le stringhe?".  "No!".  "Allora e' un mocassino!".


Il carabiniere al bagno

La moglie chiede incuriosita al marito, appuntato dell'arma: "Posso sapere perché indossi il giubbotto antiproiettile tutte le volte che vai al gabinetto?" E lui: "Sai cara, ci hanno fatto una soffiata. Ci hanno avvertito che un giorno o l'altro qualche stronzo ci spara...."


Il carabiniere e le tarme

Un carabiniere entra in una drogheria e chiede qualcosa per eliminare le tarme. Il negoziante gli vende un pacchetto pieno di palline di naftalina. Il giorno dopo si ripresenta al negozio e dice: "Me ne dia un altro chilo!". "Accidenti" fa il droghiere "avete molte tarme in caserma?". "Abbastanza ma forse queste palline non sono buone....". "Non è possibile, la naftalina ha fatto sempre effetto sulle tarme...". "Si, qualcuna l'ammazza ma è così difficile colpirle in testa!"

L'adozione del carabiniere

Un carabiniere e sua moglie decidono di adottare un figlio. Vanno in Cambogia e scelgono un piccolo cambogiano di pochi mesi. Tornati in Italia si recano dove ha sede l'Istituto di Lingue Orientali e chiedono al Direttore di poter frequentare i corsi di lingua khmer. "Come mai? " chiede il Direttore. E il carabiniere: "Abbiamo adottato un piccolo cambogiano. Fra poco incomincera' a parlare e vorremmo capire che cosa dice! ".


Una donna sa tutto dei suoi bambini

Una donna sa tutto dei suoi bambini:

 appuntamenti dal dentista, migliori amici, sogni, incubi, paure e speranze. Un uomo è vagamente a conoscenza di una persona bassa nella casa.


Come sono nato


  

" Mammina , io come sono nato?"
  " ti ha portato la cicogna piccolo!"
  " e mia sorella come e' nata?"
  "l'abbiamo trovata sotto un cavolo, tesoro!"
  "e il mio fratellino?"
  " l'ha portato babbo natale, amore!"
  " ma insomma, mamma: in questa casa non scopa nessuno?!"


Questione di uccello

Un giorno una bimba dice alla zia:

"zia ma perchè non hai dei figli? "

La zia: "perchè la cicogna non me ne ha portati" e la bimba:"zia ma allora perchè non hai cambiato uccello?!

Il padre porta con se il figlio in tribunale

Il padre porta con se il figlio in tribunale. Vedendo un avvocato indossare la toga, il ragazzo, chiede:

Papà, perché quell’uomo si veste come una donna? – Perché deve parlare molto.

Montare la mucca

ANDREA FIGLIO DI CONTADINI ARRIVA TARDI A SCUOLA.

:"Andrea!!!, perché sei così in ritardo?""Ho dovuto portare il toro a montare la mucca": "E non poteva farlo tuo padre?": "Eh, no, maestra, serve proprio il toro!"


JSN Megazine template designed by JoomlaShine.com
Licenza Creative Commons
Ridichetipassa is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License. dy>