Per la serie: non fatelo a casa. Sui social gira un video che immortala una ragazza russa mentre prende la rincorsa e si tuffa in un lago ghiacciato. Il salto nelle acque gelide è diventato subito virale. La clip ritrae la giovane donna che, sprezzante del pericolo e incurante del freddo, si toglie i vestiti restando in lingerie. Dopo una breve corsa, il pericolosissimo tuffo. L’atterraggio, purtroppo, non è delicato come si aspettava. Il lago è così ghiacciato da essere solo vagamente scalfito dall’impatto. Ad avere la peggio è la ragazza che si è fratturata la caviglia.

 

 

Lanciarsi in un lago ghiacciato comporta numerosi rischi, sia immediati che a lungo termine:

  1. Ipotermia: L’acqua gelida può abbassare rapidamente la temperatura corporea, portando a ipotermia. Anche una breve esposizione può essere pericolosa.
  2. Rottura del ghiaccio: Il ghiaccio potrebbe non essere sufficientemente spesso per sostenere il peso di una persona, portando al rischio di cadere nell’acqua gelida.
  3. Lesioni da impatto: Saltare su una superficie ghiacciata può causare gravi lesioni, come fratture, contusioni o traumi alla testa, specialmente se il ghiaccio è sottile e si rompe all’impatto.
  4. Shock da immersione in acqua fredda: L’impatto improvviso con l’acqua gelida può provocare uno shock, che può causare difficoltà respiratorie e aumentare il rischio di annegamento.
  5. Difficoltà nel nuoto: L’acqua fredda può ridurre la capacità muscolare e la destrezza, rendendo più difficile nuotare o uscire dall’acqua.
  6. Rischio di annegamento: Se il ghiaccio si rompe, c’è un rischio immediato di annegamento, soprattutto se la persona è intrappolata sotto il ghiaccio o non è in grado di nuotare efficacemente a causa del freddo.
  7. Ostruzione delle vie respiratorie: Se si inala acqua fredda, si possono verificare spasmi delle vie aeree, che possono ostacolare la respirazione.
  8. Problemi cardiaci: L’esposizione improvvisa al freddo estremo può causare problemi cardiaci, inclusi arresto cardiaco e infarto, soprattutto in individui con condizioni cardiache preesistenti.
  9. Disorientamento: Il freddo estremo può causare confusione e disorientamento, aumentando il rischio di ulteriori infortuni o incapacità di chiedere aiuto.
  10. Congelamento: In condizioni di freddo estremo, c’è anche il rischio di congelamento, specialmente se la persona rimane esposta all’acqua fredda o al ghiaccio per un periodo prolungato.



Un carabiniere trova una lampada

Un carabiniere trova una lampada, da cui spunta il fatidico genio, che gli offre i fatidici tre desideri. Allora il carabiniere chiede emozionato: "Vorrei una casa in montagna". "Concesso". "Arredata con i mobili più lussuosi". "Concesso". "Bellissimo. Stupendo. Muoio dalla voglia di vederla". "Concesso".

Un tizio chiede a un carabiniere

Un tizio chiede a un carabiniere:
- "Sai qual'è quell'animale a 4 zampe che è completamente rincoglionito e sta in un prato?"
- "Una mucca?" chiede il carabiniere.
- "No, siete tu e tuo fratello!"
Il carabiniere divertito dalla storiella arriva in caserma e fa:
"Maresciallo, sa qual'è quell'animale a 4 zampe che è completamente rincoglionito e sta in un prato?"
Il maresciallo: "Un asino!"
E il carabiniere: "No, siamo io e mio fratello!"


Due carabinieri vanno in discoteca

Due carabinieri vanno in discoteca e si siedono su una poltrona cominciando a guardarsi intorno. Ad un certo punto un ragazzo accanto a loro si alza, si avvicina a una ragazza tenendo in mano una sigaretta e le dice : "Se lei indovina che cos'e' la invito a ballare" e la ragazza divertita dice: "Una sigaretta!" e lui la prende sottobraccio e se ne vanno a ballare. I due carabinieri sono stupiti e uno dice all'altro: "Hai visto com'e' facile! Ora ci provo anch'io!". Si alza, si avvicina a una ragazza tenendo in mano un fiore e dice: "Se lei indovina che cos'e' la invito a ballare" e la ragazza ridendo dice : "E' una scala!!!" e il carabiniere deluso: "Ma no, signorina, e' un fiore! Possibile che non l'abbia riconosciuto???"

Un carabiniere legge il giornale

Un carabiniere legge sul giornale: "Ogni cinque bambini nati nel mondo, uno e' cinese". E il carabiniere rivolgendosi alla moglie: "Maria, siamo fortunati: abbiamo avuto otto figli e nessuno di loro e' cinese".


Una signora con tre figliole nubili

Una signora con tre figliole nubili (di 20, 30 e 40 anni) torna a casa dalla messa: "Figliole mie! Che bravo marito vi avrei trovato oggi in chiesa!", dice la madre alle tre pervicaci zitellone, "E' ancora scapolo e non aspetta altro che di sposarsi!". La figlia di 20 anni chiede: "E com'e' com'e', mamma, e' bello?". La figlia di 30 anni chiede: "E com'e' com'e', mamma, e' ricco?". La figlia di 40 anni chiede, infilandosi il vestito buono: "E dov'e' dov'e', mamma, e' ancora li'?".

 

Il Maresciallo e il computer

Il maresciallo, deciso a informatizzare la sua piccola stazione dei carabinieri, va in un negozio ad acquistare un computer: "Comandante, questo personal e' cosi' potente che fara' meta' del suo lavoro!". Il sottufficiale ci riflette e poi dice: "Va bene, allora ne prendo due!"

Il gommone a forma di bagnino

Papà Papà mi compri il gommone a forma di bagnino ?

Papà: ma non esiste !!Figlia: ma come la mamma è dietro lo scoglio a gonfiarne uno !!!


Una signora e la sua bambina

Una signora, assai distinta, scopre che la sua bambina di pochi anni dice le parolacce. Si informa presso la figlia e la bambina le confessa che gliele ha insegnate una sua compagna di asilo. La madre piu' tardi ai giardini, dove la piccola sta giocando, le si avvicina e le dice: "Senti ... tu non devi piu' dire quelle brutte parole...". "E tu", la interrompe la bambina, "tu come fai a sapere che le dico?". "Beh! Me l'hanno detto gli uccellini ...". "Oh, porca vacca! E io, a quei bastardi figli di puttana, gli do pure da mangiare!".

L'atterraggio del carabiniere

Un carabiniere e' in volo di addestramento ai comandi di un jet. Terminata la sua esercitazione la torre di controllo gli ordina il rientro:
- "Qui torre di controllo. Appuntato Esposito, rientrare alla base!".
- "Qui appuntato Esposito in fase di avvicinamento ... mi trovo a 500 metri dalla pista di atterraggio...".
- "Bene, atterraggio autorizzato! Esegua pure le manovre di rientro!".
- "Negativo, torre di controllo! Non posso atterrare! La pista e' troppo corta!".
- "Non dica idiozie, appuntato! Atterri e basta!".
- "Non posso, la pista e' troppo corta!".
- "Esegua gli ordini senza discutere!".
- "Ma la pista e' troppo corta!".
- "Niente ma! Atterri e basta!".
Il carabiniere allora atterra, ma spezza le ali e distrugge l'aereo. Il tenente corre con i soccorsi al recupero del carabiniere. Si avvicina al rottame dell'aereo e il carabiniere gli dice:
- "Gliel'avevo detto, signor tenente, che la pista era troppo corta!", poi girando la testa a destra e a sinistra: "Ammazza pero' quant'e' larga...!".


JSN Megazine template designed by JoomlaShine.com
Licenza Creative Commons
Ridichetipassa is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License. dy>