Don Giuseppe Fusari ha 57 anni, ha preso i voti nel 1991 e, dal 2019, è presbitero collaboratore presso la parrocchia di Volta Bresciana in provincia di Brescia. Don Fusari è anche un insegnante di Storia dell’arte italiana all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia, oltre che direttore del Museo Diocesano bresciano. Ma non è un prete come tutti gli altri, ha un look curato, è molto muscoloso e ha molti tatuaggi sul corpo. È un amante del culturismo che pratica per hobby e su TikTok è una star per i suoi video su argomenti svariati sempre declinati in veste cattolica. Don Fusari condivide commenti al Vangelo sul proprio profilo Instagram @art.priest2023. Una pagina social molto seguita, prossima ai 50mila follower.

 

Su Facebook si possono trovare foto di Don Fusari mentre pratica culturismo in modo agonistico, infatti è campione nazionale 2021, con due medaglie d’oro nel palmares. Per descrivere se stesso usa queste parole: “Sono un prete che nutre la mente con lo studio e la storia dell’arte e forgia il corpo con palestra e bodybuilding, cercando un equilibrio forse possibile”. Inoltre, nella sua biografia aggiunge: “Buonumore, fede, ragione, cultura, bellezza”. Con il suo esempio, il prete vuole far passare un messaggio che parla di benessere fisico e psicologico. E’ molto amato e seguito sui social e apprezzato per le sue parole e i concetti espressi. Il suo canale social si chiama “Fede e Ragione”

 

Don Giuseppe Fusari, soprannominato “il prete culturista”, ha anche un profilo TikTok con quasi 20mila follower. Nei video pubblicati il prete si rivolge direttamente ai giovani inviando messaggi in cui riflette sulla parola di Dio applicata alla vita di tutti i giorni. Si mostra con camicie attillate dalle quali è possibile intravedere i suoi muscoli scolpiti e con barba e capelli sempre in ordine. Qualcuno dei suoi follower scherza per la sua somiglianza con Gianluca Vacchi, ma in tanti lo apprezzano e gli danno ascolto. Un modo contemporaneo di avvicinare i giovani alla fede e alla parola di Dio.

Un carabiniere rientra prima dal lavoro

C'è un carabiniere che rientra prima dal lavoro per un cambiamento di turno.Dato che non vede alcuna luce acasa sua, pensa che sua moglie stia dormendo. Non volendola svegliare, entra senza far rumore nella camera da letto, si spoglia e si accinge ad entrare nel letto. e'in quel momento che sua moglie si siede sul letto e gli dice con una voce assonnata:"Caro, potresti andare in farmacia di guardia a prendermi dei sonniferi? Stasera non sono riuscita a prendere sonno e in casa non ne abbiamo più" " Certo amore mio" risponde il poliziotto; prende la sua uniforme da terra, se la infila ed esce di casa. entrando nella farmacia il farmacista lo guarda sorpreso e gli dice:"Buongiorno signore. Mi scusi la domanda ma mi sembrava che le fosse un carabiniere. Ha cambiato lavoro?" "No, perché?" risponde il carabiniere,"Allora perché indossate l'uniforme da pompiere?"


Degli amici si trovano al bar

Degli amici si trovano al bar, uno salta su e dice: "Ah, io questa settimana ho venduto addirittura 30 macchine! E tu?". "A beh, anch'io... ho venduto un orologio a cucu a un carabiniere". "Beh non mi sembra una gran vendita...". "Si', ma gli ho venduto anche 2 chili di mangime per l'uccellino".

Il generale dei carabinieri

Una mattina un generale dei carabinieri trovandosi  dal presidente della repubblica, si lamenta del fatto che l'arma dei carabinieri e' la piu' soggetta alla derisione per via delle numerose barzellette che circolano.  Il presidente allora ribatte dicendo che in parte e' vero e per provarglielo chiama il giovane carabiniere di guardia in fondo al corridoio e gli ordina:  "Vai a casa a vedere se ci sono e torna qui a riferire". Il carabiniere scatta sull'attenti e parte di corsa. Dopo un po' dal presidente con la lingua di fuori per la gran corsa  e scattando  sull'attenti dice:  "No, signor presidente, lei in casa non c'e'". A questo punta il presidente congeda il carabiniere e si rivolge al generale dicendo:  "Vede, come si fa a pretendere il rispetto quando si fanno di queste figure". Il Generale punto in pieno sull'orgoglio ribatte:  "Si', ha ragione, ma quello e' ancora giovane, non ha pensato che poteva telefonare!".


Il carabiniere e l'alba

Un carabiniere ad un amico "Qualche mattina mi voglio alzare presto per vedere sorgere il sole". L'amico: "In realta' non e' il sole che sorge: e' la Terra che gira!". Il carabiniere: "... qualche mattina mi voglio alzare presto per vedere la Terra che gira".


Papà perchè Giovanni mi dice così


Ieri sera mia figlia e' rientrata a casa e mi ha chiesto: "Papa', che cos'e' un microscopio?". E io le ho risposto: "E' uno strumento che serve a ingrandire gli oggetti". E lei: "Ah, ora capisco perche' Giovanni mi dice sempre che ho una mano microscopica!".
 

I capelli bianchi

Una bimba si accorge che la mamma ha alcuni capelli bianchi e un po' preoccupata le fa: "Perche' hai alcuni capelli bianchi?". La mamma risponde: "Ogni volta che una figlia fa qualcosa di sbagliato e mi fa essere triste la mamma, un capello della mamma diventa bianco". La bimba ci pensa un po' su e poi le fa: "Mamma e perche' la nonna ha tutti i capelli bianchi???"


Due carabinieri in vacanza

Due carabinieri decidono di passare il week end assieme in montagna, allora chiamano in albergo e prenotano una suite. Arriva il meritato week end e i 2 si dirigono in montagna, arrivano in albergo e dicono vicino al proprietario: Salve, siamo il maresciallo forte e l' appuntato rossi abbiamo prenotato una suite qualche giorno fa. Il proprietario: Maresciallo, mi dovete scusare ma la suite non è più disponibile causa lavori, però ho 2 stanze bellissime, l'unico problema che hanno il bagno in comune. Allora il maresciallo guarda l'appuntato con aria indecisa e poi si rivolge vicino al proprietario: dimmi una cosa ma il comune è lontano da qui?


Un maresciallo dei carabinieri dà ordini

Un maresciallo dei carabinieri dà ordini: "Tutti a piedi nel bosco a tagliare la legna". Un appuntato: "Maresciallo, io prendo la motosega". E il maresciallo: "Ho detto tutti a piedi !!"

Un carabiniere ferma due signore

Un carabiniere ferma due signore su un'auto per dei controlli: "Patente e libretto per favore". La signora alla guida gli porge i documenti. Dopo una veloce lettura il carabiniere chiede alle signore: "Chi di voi e' Fulvia Coupe?".


JSN Megazine template designed by JoomlaShine.com
Licenza Creative Commons
Ridichetipassa is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License. dy>